Osservatorio nuove costituzioni 2020

Osservatorio sulle nuove costituzioni registrate nel 2020

La fotografia della natalità d'impresa nel panorama italiano

Andamento delle nuove costituzioni

Abbiamo passato in rassegna l’anno appena concluso, fotografando l'andamento delle nuove costituzioni in Italia.

L'impatto della pandemia si è riscontrato anche sulla propensione all’imprenditorialità,  visto l’aumento del rischio d’impresa.

Secondo i dati in nostro possesso, le nuove attività create durante il 2020 sono risultate circa 287.000, in calo del 18% rispetto alle costituzioni del 2019 (circa 352.000). 

Comparando le ultime 2 annualità, permane l'evidenza di come ci sia stata una maggiore spinta imprenditoriale nella prima parte dell'anno. Una corposa percentuale delle nuove attività economiche, infatti, è concentrata nei primi due trimestri (59% del totale nel 2019 e 54% nel 2020) per poi decrescere nel corso dei quarter successivi.

Chapter 1

Nuove costituzioni per forma giuridica

La distribuzione delle nuove imprese per forma giuridica ha visto, nel 2020, il cluster delle ditte individuali prevalere per numerosità rispetto alle altre forme, con circa il 60% di nuove costituzioni sul totale.

Seguono le società di persone con circa il 34% e le società di capitali, con circa il 6% del totale delle imprese neonate.

Per facilitare la lettura della tabella e dei grafici di cui sopra , sono state sottratte le Altre Forme Societarie per via della loro densità.

Il valore totale FY 2020 è di 27 con un peso specifico dello 0,01% rispetto al totale, ovvero 286.698 nuove imprese costituite.

Chapter 1

Nuove costituzioni per area geografica

A livello geografico aggregato, nel 2020, il Nord Ovest è la macro regione che ha contribuito maggiormente all’arricchimento del tessuto imprenditoriale italiano con il 26% di nuove costituzioni (75.911) ma che, rispetto all’anno precedente ha ridotto del 19% la natalità d’impresa. I medesimi valori di contrazione sono stati registrati nel Nord Est, nonostante il contributo di 51.738 nuove imprese, pari al 18% del totale.

È nelle regioni del Sud Italia, invece, dove si è riscontrata una maggiore resilienza alla crisi, con un contributo pari a 68.163 nuove costituzioni (24% del totale 2020) e un tasso di contrazione della natalità che è risultata in media del 16%.

Il Centro, insieme al Nord Ovest e al Sud, è stata tra le aree più prolifiche in termini numerici con 61.726 attività, pari al 22% del totale ma che ha risentito maggiormente della crisi in termini di costituzioni d’azienda. Rispetto al 2019, infatti, il delta negativo è pari al 20%.

Ultime per numerosità sono state le Isole, con il 10% di nuove imprese ed un tasso di contrazione pari al 17%.

Chapter 1

Nuove costituzioni per ATECO

La contrazione della natalità delle imprese non ha colpito in modo uniforme tutti i settori: tra quelli più sviluppati hanno sofferto maggiormente le attività di servizi di alloggio e ristorazione, la manifattura, e il commercio, rispettivamente con una diminuzione delle startup del -48%, -34% e -29% rispetto all'anno precedente.

Hanno fatto registrare tassi di contrazione importanti anche altri importanti settori, come l'agricoltura con il -12% e le costruzioni con il -17%.

Chapter 1

Richiedi maggiori informazioni

Effettuare analisi specifiche sull'andamento del  mercato, interpolando i trend globali con il comportamento dei propri clienti, rappresenta un valore aggiunto per la valutazione di rischi/opportunità nelle nuove transazioni o nel monitoraggio delle attività in corso.

Il nostro team di analisti è a disposizione per trovare la soluzione più adatta alle necessità informative di ogni realtà aziendale.

Scopri di più sulle nostre Anaisi Verticali!