Pagamenti commerciali | Q2 2021

Payment Snapshot

La fotografia dei pagamenti commerciali del Q2 2021

2 Min.

Lo “Tsunami” del Covid ha messo a dura prova l’economia contemporanea stressando particolarmente la capacità di resilienza di imprese e operatori del mercato.

Il crollo generale della domanda ha generato una riduzione dei flussi di cassa in entrata, impattando direttamente e negativamente sulla capacità di pagamento delle imprese e spingendo queste ultime verso una crisi di liquidità, generando consistenti ritardi di pagamento nel canale B2B.

A conclusione del primo trimestre 2021 si è registrato un drastico peggioramento delle abitudini di pagamento per quasi 2 fatture su 3.

Nell'affrontare la crisi, da un lato, l’infrastruttura finanziaria e bancaria si era già mossa per tutelarsi, dall’altro è stato necessario fornire strumenti che dessero “ossigeno” e mitigassero gli impatti della crisi sulla liquidità di micro-PMI e imprese.

A tal proposito, nel pieno dell’emergenza Covid, il Governo ha emanato una serie di misure con degli obiettivi specifici: garantire il più possibile la continuità del business ed evitarne il deterioramento finanziario, aiutandone i flussi di cassa; l’effetto degli interventi sembra aver influenzato anche i pagamenti commerciali nel secondo semestre del 2021.

Nel periodo intercorso tra aprile e giugno 2021, il 39% delle fatture commerciali è stato pagato in ritardo; dato in decrescita di 19 punti percentuali rispetto al primo trimestre 2021 (57%).

Il ritardo medio di pagamento (RMP – i giorni che mediamente intercorrono tra lo scadere di una fattura ed il suo saldo) è di 36 giorni. 

Esperienze di pagamento

Mettendo a confronto le inadempienze del Q2 negli ultimi tre anni, emerge l'evidenza di come, nel secondo trimestre 2021, un volume importante dei ritardi di pagamento si sia concentrato maggiormente entro 30 giorni dopo le scadenze prefissate.

In questo segmento, infatti, rientrano ben il 70% del totale delle fatture pagate in ritardo.

Chapter 1

Pagamenti per dimensione

Creditsafe Italia

In base ai criteri di riclassificazione delle imprese per "dimensione" condivisa all'interno dell'Unione Europea, nel secondo trimestre 2021, il cluster della grande impresa è risultato quello in maggiore sofferenza, con il 50% delle fatture pagate in ritardo.

Seguono media impresa (41% di fatture pagate in ritardo), micro impresa (38% di fatture pagate in ritardo) e piccola impresa (33% di fatture pagate in ritardo).

Chapter 1

Pagamenti per area geografica

Creditsafe Italia

A livello geografico aggregato, nel Q2 2021, le macro-aree caratterizzate da un’eccedenza di fatture regolate oltre i termini concordati sono le Isole, Sud e Centro, rispettivamente con il 54%, 51% e 38%. Seguono Nord Ovest (38%) e Nord Est (32%).

Chapter 1

Pagamenti per ATECO

In Italia, per finalità statistiche, le attività economiche sono organizzate secondo la riclassificazione ATECO, ovvero la versione italiana della nomenclatura adottata dall’Eurostat (codici NACE).

I codici ATECO rappresentano una classificazione alfa-numerica con diversi gradi di dettaglio: le lettere indicano il macro-settore di attività economica, mentre i numeri rappresentano le articolazioni e le disaggregazioni dei settori stessi.

Per semplificare la lettura delle informazioni analizzate dalle infografiche istantanee, sono stati presi in considerazione i dati aggregati a livello di macro-settori, rappresentati appunto da lettere.

Seguono dettagli sui pagamenti per ogni attività economica nei grafici sottoriportati.

Legenda codici ATECO

Chapter 1

Richiedi maggiori informazioni

Il database internazionale di Creditsafe contiene oltre 290 milioni di esperienze di pagamento raccolte grazie alla Community 3D Ledger e visibili all'interno dei Report Creditsafe.

Aderire al progetto 3D Ledger permette di approfondire la conoscenza sul grado di solvibilità dei partner commerciali. 

Grazie alla partecipazione attiva della community, si accede in modo protetto ed anonimo ad un patrimonio informativo costituito dalle abitudini di pagamento delle imprese worldwide.